Presidenti degli anni 70

1970-1971  Presidente Italo Arrighi

La pubblicazione del libro “Alpe Veglia-Parco Naturale” vieni a coronare il lungo impegno del nostro Club per la realizzazione del Parco. Il libro vieni presentato durante il meeting del 26 febbraio 1971 alla presenza del Presidente della Regione, del Governatore e dei Presidenti dei Club di zona. Contribuisce all’importanza di questa serata la proiezione, in prima assoluta, del film “Come Te”, anch’esso frutto importante dell’impegno dei Soci del nostro Club.

 

1971-1972  Presidente Emiliano Bertone

Anno di riflessione sui problemi emergenti di questi periodi: i Giovani, la scuola, la società, i disadattati.

Si conclude il capitolo del film “Come Te” con il conseguimento del premio istituito dal Ministero della Pubblica Istruzione e con la richiesta dell’Istituto Luce di poterlo proiettare in Italia ed all’estero.


1972-1973  Presidente Franco Pasquali

E’ una presidenza che si dedica principalmente alla difesa del paesaggio ed ai problemi turistici ed amministrativi, con particolare attenzione ai compiti del Comprensorio. Tra le numerose iniziative meritano menzione la visita all’Istituto Tecnico Cobianchi, guidata dal Preside Bozzuto e la conferenza del Prof. Bonapace sui valori e sugli sviluppi dei Comprensori..

In questo anno viene celebrato il Decennale della Charter.

 

1973-1974  Presidente Giuseppe Carganico

Durante questa presidenza viene degnamente celebrato il cntenario della fondazione della Banca Popolare d’Intra, con una rievocazione della storia cittadina magistralmente tenuta dal Socio Avv. Pippo De Lorenzi, Presidente della Banca.

Viene pure celebrato il centenario di fondazione della Sezione Verbano-Intra del C.A.I.

Altro intervento da ricordare nell’ottica del Servizio di assistenza ai non vedenti, il raduno di tutti i ciechi del Verbano con i loro accompagnatori e con la partecipazione delle Autorità lionistiche del Comitato nazionale ciechi e dell’Unione Italiana Ciechi.

 

1974-1975  Presidente Ignazio Ceretti

In questo anno si concretizza, attraverso l’interessamento del consocio Avv. De Pont, i legami con la Fondazione Hollman che permetterà al Club di realizzare concretamente il Servizio del Libro Parlato.

 

1975-1976  Presidente Mario Nava

In questo anno il Servizio del Libro Parlato prendo concretamente avvio. Tra le altre opere meritorie figura il contributo del Club per la riparazione dell’orologio del campanile della Basilica di San Vittore in Intra.

Inizia la tradizione delle gite annuali del Club.

Viene eletto “cittadino benemerito” il Socio Giovanni Fasana.

 

1976-1977  Presidente Egidio Roveda

L’anno lionistico è contraddistinto dalla presentazione ufficiale del “Servizio del Libro Parlato Robert Hollman” alla presenza del Governatore del nostro Distretto e dei maggiori esponenti dell’Unione Italiana Ciechi.

Tra le altre iniziative son da ricordare la visita alla Banca Popolare di Intra, con particolare riguardo al nuovo centro elaborazione dati, nonché la gita sul lago con un intermeeting che ha riunito i sei Club della Zona.

 

1977-1978  Presidente Glauco Federici

Viene promossa, su proposta del Primo Vice-Presidente Danilo Rapp, una sottoscrizione volontaria fra i Soci del Club per dotare il locale Ospedale di due letti monitorizzati per la terapia intensiva cardiologica.

In chiusura di annata l’Avv De Pont comunicherà che la Fondazione R. Hollman, di cui è Presidente, ha deliberato, per il successivo quinquennio, una elargizione di quaranta milioni l’anno per il “Libro Parlato” e di venti milioni l’anno per la “Scuola cani guida per ciechi”

Il Club si fa promotore al Congresso Distrettuale di una mozione, approvata all’unanimità, per appoggiare l’iniziativa dell’A.N.A. perché sia dato diritto di voto agli Italiani all’estero.

 

1978-1979  Presidente Danilo Rapp

Si conclude felicemente la sottoscrizione tra i Soci, avviata l’anno precedente, per il dono di due letti monitorizzati all’Ospedale, con la raccolta di undici milioni di lire e viene fatto il bilancio del primo anno di uso di queste attrezzature da parte del Prof. Rodari.

Vengono solennemente ricordati l’attività e gli scopi dell’Istituto di Idrobiologia di Pallanza e si cura la pubblicazione di una ampia relazione stesa dalla Prof.ssa Livia Tonolli e dal nostro Socio Ettore Grimaldi.

 

1979-1980  Presidente Gianfranco Clivio

Si inaugura alla presenza di autorità civili, religiose, lionistiche e dei Club di servizio della Zona, la nuova sede del Club e del Servizio del Libro Parlato.

Per la storia locale significativa è la serata in cui il Prof. Franco Bozzuto parla dei “94 anni dell’Istituto Cobianchi di Intra”.

Viene organizzata una serata pubblica presso il Teatro Sociale di Intra nella quale, con grande afflusso di pubblico, viene trattato il tema “Alimentazione e salute” da parte di tre docenti dell’Università di Torino.

Viene proclamato “cittadino benemerito” il Canonico Don Claudio Mariani, noto storico della nostra città.